venerdì 4 gennaio 2013

Set da colazione

Che sia un buon 2013, per tutti. Avete fatto le liste dei buoni propositi? E tra questi c'è il punto che concerne la dieta? Quello sull'andare in palestra? Se sì, in bocca al lupo per le ardue scelte: ammiro il vostro coraggio. 
Piuttosto, da buona pigrona, ho ripiegato su alcune scadenze a breve termine. Del genere: finire di leggere il romanzo sul mio comodino, sistemare le mensole della camera (e vari ed eventuali elementi decorativi), programmare un viaggio...
I macro problemi li affronterò con una sana dose di fortuna man mano, adottando una sorta di filosofia zen che inevitabilmente avrà delle fragorose cadute di ansia. Chi si conosce, si evita. In ogni caso, spero sarete molto più fantasiosi ed ottimisti della sottoscritta, china sul pc a fare domande di lavoro ed application varie. Meno male che non ho voluto fare un blog di pensieri in libertà: avreste rischiato grosso. 

Con questo mood - che stona come un vestito fucsia fluorescente ad una serata di gala o come un broccolo su un muffin al cioccolato - inizio il nuovo anno. Ma sì, in fondo spero che mi vada tutto bene e che le sorprese a me riservate siano curiose e divertenti quanto basta. Che se si deve ballare, almeno si balli con un certo ritmo.

-----------

Cose serie, o meglio redemus ad nostra (il latino fa sempre figo) : idea regalo per un'amica. Perché non un set da colazione per due? In parte acquistato ed in parte creato da me. Con un tema di fondo: il cantautorale. Mi spiego meglio, ad un'appassionata di musica e cantautori italiani, mi piaceva fare un pensiero che ogni mattina gli ricordasse alcune delle sue canzoni preferite. In questo set da colazione c'è De Gregori, Battiato e Paolo Conte. Ora vi dico come...

Tovagliette americane e tovagli con tessuto IKEA - Vassoio e ciotoline CASA - Tazze IKEA -
Piattini MAISONS DU MONDE


Le tazze le ho decorate con un pennarello indelebile e messe al forno per 30-40 minuti a 180° per fissare in modo permanente il testo di due canzoni: "La donna cannone" di De Gregori e "La cura" di Battiato. Non ho seguito una particolare tecnica per scrivere: semplicemente la mia scrittura e ho cercato di andare più dritta possibile! Stesso sistema anche per le ciotoline (che ho pensato adatte per mettere della marmellata) con "Via con me" di Conte. 


L'amore per questo tessuto Ikea - molto facile da lavorare - mi ha portato a confezionare due tovagliette americane 45x35 e due tovaglini 20x20. Per le prime occorre il tessuto doppio, per i secondi no. Infatti per ognuna ho ricavato 2 rettangoli di stoffa di uguale dimensione e imbastito i tessuti perfettamente sovrapposti e con "il dritto" a contatto con il punto filza. Non ho imbastito tutti i lati, lasciando una fessura su un lato. Fatta la cucitura a macchina seguendo l'imbastitura, ho rivoltato i tessuti ed eseguito una nuova cucitura per tutto il perimetro dal lato del dritto.


Per i tovaglioli, dopo aver ritagliato la stoffa, mi sono armata di ferro da stiro, ago e filo, e...mi sono affidata a questo tutorial molto ben fatto per fare gli orli. 



Un bel fiocco sul vassoio ed il regalo era pronto. Penso possa essere un regalo che non passa mai di moda, con un suo tocco di originalità. Basta scegliere un tema e sbizzarrirsi con i colori e gli accessori da mettere nel vassoio: delle posate colorate, un portaburro, dei bicchieri in vetro colorato, dei porta tovaglioli fatti a mano...e tutto ciò che può essere un oggettino sfizioso da colazione. 


Non sarà come prendere un caffè con il Maestro, ma almeno rimarrà in mente una sua canzone per tutto il giorno. Ma poi, Franco Battiato, prende il caffè? 


Psssss...visto che è il primo post dell'anno, con molto piacere partecipo all'iniziativa di Alex del blog "C'è crisi, C'è crisi" a cui ha dato un nome mai più azzeccato. Che sia di buon auspicio!

Anno Nuovo Vita Nuova Linky Party

Eleonora

31 commenti:

  1. bello e molto originale :) complimenti!!!!

    RispondiElimina
  2. Buondì! Che bellissima idea, non l'avevo mai vista, mi piace un sacco! Adattabile a qualsiasi gusto e passione direi. Buona giornata e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie moltissime, infatti ho pensato che fosse un regalo molto versatile!

      Elimina
  3. Ma che bella idea e soprattutto tutto quanto è hand made:-) Mi è piaciuta molto anche l'idea di scrivere sulle tazze:-)
    Brava e buon lavoro!!! Emanuela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Emanuela! Buon lavoro anche a te

      Elimina
  4. Mi piace davvero tanto questa personalizzazione....e poi non sarei mai capace di scriver così dritta su delle tazze, lo ammetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Daniela! Ma ci riusciresti, eccome! Alla fine, con un pezzetto di carta assorbente si può correggere il pennarello in caso di errore mentre scrivi!

      Elimina
  5. Sei stata molto artistica e sensibile nel fare un progetto così audace e meraviglioso. Brava! Ely

    RispondiElimina
  6. Ma che bellissima idea cara!!
    Sei stata proprio brava..complimenti!!
    ^_^

    RispondiElimina
  7. Stupendo anche tu adori i cantautori!bellissimo regalo!buona Epifania e buona Befana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro profondamente e perdutamente Battiato, lo ammetto! Grazie e grazie degli auguri!

      Elimina
  8. Ciao, ti invito sul mio blog per ritirare un premio! A presto!
    oggimisentocreativa.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie moltissime, passerò molto presto...tempo un po' di organizzazione!Ciao

      Elimina
  9. Ciao, grazie per esserti iscritta al mio blog, piacere di conoscerti. E' davvero molto originale il regalo realizzato per la tua amica: belli gli oggetti "di base" e come li hai personalizzati. Mi piace molto l'idea che hai avuto per le tazze e la tua calligrafia è un esempio di precisione, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio di seguirti e grazie molte per i complimenti!

      Elimina
  10. Ciao Eleonora piacere di conoscerti! Siamo molto contente di aver trovato il tuo blog...ci piace molto ogni tua idea e questa per il regalo della tua amica è una vera genialata comlimenti ;) !
    Vieni a trovarci anche a noi!
    A presto :*

    RispondiElimina
  11. Ma sei stata bravissima!!! Scrivere su una tazza non e' per niente facile... e poi che idea regalo originale! La tua amica e' davvero fortunata!!!

    Sono passata ad augurarti un ottimo inizio 2013. Io sono di quelle che hanno deciso di mettersi a dieta quest'anno. Anzi, l'ho deciso proprio oggi dopo essermi spogliata per mettermi in doccia e mi sono vista il culone che ho fatto!!!

    Se ti va, vorrei che aggiungessi questo tuo post alla raccolta di buoni propositi per l'anno nuovo che trovi sul mio blog.

    Spero che per noi andra' tutto bene quest'anno... io devo rimettermi a cercare lavoro a Barcellona e ripassare un po' il castigliano visto che sono a casa da un po' e non hablo da tanto!!!

    Con affetto,
    Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie moltissime dei complimenti per il mio set e per gli auguri. Ricambio di cuore e spero davvero che sia un buon 2013 per te: per la dieta e soprattutto per il lavoro. Anch'io sto dicercando all'estero, ma non ho il privilegio di parlare il castigliano !!!! In bocca al lupo!

      Aggiungeró molto volentieri questo post al tuo linky party:avevo visto l'iniziativa, ma pensavo fosse inadatto perché non era dedicato solamente ai buoni propositi!

      Grazie e un abbraccio,
      Eleonora

      Elimina
  12. Ti ho scoperta grazie a Kreattiva! Mi ha incuriosita il nome del tuo blog... sarà che sto cercando di studiare da un pochino un "piano B".
    Ma questa è un'altra storia!

    Davvero favolose queste tazze.. quindi la scritta con quel procedimento rimane e resiste ai lavaggi?

    Sono tentata di provare, è davvero una grande idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I piani B mi incuriosiscono sempre e a volte rivelano moltissimo di una persona...più del piano A, a volte. Rispetto alle tazze, con questo procedimento resistono, ma consiglio di non metterle in lavastoviglie. Insomma, classico colpo di spugna delicata. Anch'io credo ripeterò l'esperimento per fare altri set...magari ne faccio una per me!
      Last but not the least, grazie per essere passata da me!A presto!

      Elimina
  13. Ciao! Arrivo dal Linky Party di Alex, questo set che hai creato mi piace tantissimo, l'idea delle tazze poi è geniale!

    RispondiElimina
  14. Noooo! Sono davvero senza parole!! E' un progetto me.ra.vi.glio.so!!! Bravissima! Arrivo grazie al link trovato sull'ultimo post di Alex... e non ti lascio più! Sei davvero bravissima! A prestooo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie moltissime!quanti complimenti! A presto!

      Elimina
  15. Ho trovato questo tutorial nel blog di Alex - C'è crisi c'è crisi! Bellissima idea la scritta sulle tazze, devo provarci! Ma davvero basta un pennarello indelebile? Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta!Io ho usato un pennarello indelebile e delle tazze resistenti alle alte temperature (c'era indicato che potevano essere messe in forno). E' la cottura, infatti,che è fondamentale per far durare il pennarello: in forno a 180 per 40 minuti e le ho lasciate nel forno spento fino a completo raffreddamento. Resiste, anche se sconsiglio di metterle in lavastoviglie: giusto un lavaggio delicato a mano per l'esterno delle tazze. Fammi sapere se il tentativo va a buon fine! Grazie di essere passata di qua. Eleonora

      Elimina
  16. Ciao, l'idea della tazza mi piace veramente tanto, ma sono una frana a scrivere dritta: secondo te c'è qualche modo per tracciare delle righe provvisorie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, l'unica idea che mi viene in mente è mettere una striscia di scotch a fare da guida attorno alla tazza. In questo modo ti farebbe da "riga" e potresti spostarla man mano che scendi dall'alto verso il basso. Fammi sapere se funziona :)

      Elimina
    2. Scusa, mi era sfuggita la risposta. Ottima idea, chissà come mai avevo pensato ad usare un foglio e non lo scotch! Quando ci proverò ti farò sicuramente sapere :)
      Mi sai mica dire che quali tazze dell'Ikea hai usato?

      Elimina